Image Module


 

FIR Stagione Sospesa

Il prorogarsi dell’emergenza sanitaria in atto sul nostro Paese ha imposto la necessità di esprimersi concretamente sul futuro della stagione sportiva in corso.

Con una decisione certamente sofferta, ma volta a dare sicurezze ai Club in un momento che si caratterizza, invece, per indeterminatezza e preoccupazione, l’organo di governo del rugby italiano riunitosi in video-conferenza ieri, giovedì 26 marzo, ha deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019/2020.

La decisione riguarda tutti i campionati, regionali e interregionali, e tutte le categorie dal minirugby alla Seniores. La ripresa dell'attività domestica per la stagione 2020/21 sarà successivamente normata dal Consiglio e comunicata al movimento.

Sulla scorta di quelli che sono i valori fondanti del Rugby, il Consiglio ha preso la sua decisione tenendo conto di tre aspetti imprescindibili: tutelare la salute e il futuro dei giocatori di rugby di ogni età e livello del nostro Paese, delle loro famiglie e delle loro comunità; mostrare come il Gioco del Rugby sia pronto a rispondere eticamente alle condizioni complessive del Paese, duramente sfidato sul piano sanitario ed economico dalle vicende epidemiche attuali anche affrontando, come opportuna forma di condivisione, il sacrificio di una sospensione tanto incidente sull’attività agonistica nazionale; consentire ai Club di ogni livello di operare in regime di chiarezza rispetto alle attività previste nei prossimi mesi.

Nella prospettiva di una tutela di tutti gli elementi del movimento rugbistico italiano, saranno varate misure di sostegno straordinarie delle quali si discuterà nelle prossime settimane, in coerenza con le indicazioni del Consiglio dei Ministri, del CONI, degli organi internazionali di cui FIR è membra. Il Consiglio Federale ha definito, perciò, di aggiornarsi mercoledì 1 aprile alle ore 15:00.

 

024 globe

 

Leggi il Comunicato Ufficiale FIR

 

 

Pin It