Image Module


 

FIRCalabria RugbyBase 01.07.21

Roma - Una Federazione sempre più vicina alle proprie Società, all’ascolto ed alla condivisione con la base del movimento. Più che mai nei prossimi, delicatissimi mesi che dovranno coincidere con la ripartenza dell’intero sistema rugbistico italiano, che solo dallo scorso mese di maggio ha potuto riaffacciarsi alla competizione agonistica, grazie all’attività facoltativa, dopo lo stop ai campionati imposto dal diffondersi della pandemia da Covid-19 nel marzo del 2020. 

Dall’1 luglio 2021 la Federazione Italiana Rugby rafforza staff e competenze dedicate in modo specifico all’organizzazione, allo sviluppo ed alla promozione del Gioco nel nostro Paese, avviando una collaborazione con tre figure professionali il cui operato sarà espressamente rivolto ad agevolare le relazioni FIR-Club, recepire le necessità del movimento, sviluppare la pratica del rugby in Italia e garantire un corretto flusso informativo tra sede centrale, Comitati Regionali, Società.

- Francesco Urbani, aquilano, quarantatré anni, assume il ruolo di Responsabile del Rugby di Base: abruzzese trapiantato da tempo in Romagna, per dodici anni è stato Direttore Tecnico del Romagna RFC, ricoprendo contestualmente dal 2011 al 2018 ruolo analogo presso la  Federazione di San Marino. Riporterà alla Direzione Tecnica, con il compito di garantire il trasferimento e l’applicazione concreta della visione per lo sviluppo del Gioco di FIR verso l’intero movimento. 

- Francesco Grosso, 50 anni, originario di Treviso, è il nuovo Responsabile Promozione e Sviluppo, ruolo strategico per interagire con il panorama scolastico e universitario e per agevolare l’opera di reclutamento e fidelizzazione dei tesserati da parte dei Club, creando le condizioni per rendere i campi e le Club House italiani sempre più dei centri di aggregazione e socialità, aumentando al tempo stesso la base dei praticanti.

Arriva in FIR dopo aver ricoperto analoga posizione nell’Area Nord-Est e coordinerà un gruppo di lavoro multi-area, mantenendo al contempo la responsabilità diretta per il proprio territorio di provenienza. 

- Gianluca Galzerano, giornalista pubblicista veneziano, 50 anni, da oltre vent’anni collaboratore per le redazioni sportive di Tribuna di Treviso, Mattino di Padova e Nuova Venezia e con numerosi esperienze nella gestione e nel coordinamento di ufficio stampa sportivi e per associazioni sportive nazionali e internazionali, ricoprirà il ruolo di Coordinatore della Comunicazione dei Comitati Regionali. Supporterà i Comitati e le Delegazioni nei rapporti con i media di settore e, in allineamento con l'Area Comunicazione FIR, coordinerà il gruppo di lavoro degli Addetti Comunicazione delle strutture periferiche, lavorando insieme a Francesco Grosso alla comunicazione in ambito di promozione e sviluppo. 

 

 


 

Marzio Innocenti, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato:

«La partecipazione all'attività agonistica facoltativa di questa primavera ha testimoniato, caso mai ve ne fosse stato bisogno, il grande desiderio della nostra base di tornare a popolare i campi e le Club House di tutta Italia e la straordinaria passione che anima ogni singola Società del nostro Paese. FIR ha il compito e la piena volontà di sostenere questa ripartenza in tutta Italia. Urbani, Grosso e Galzerano sono le figure su cui FIR basa la volontà di questa ripartenza e la rappresentano sul territorio. Ognuno di loro contribuirà a rendere più concreta e tangibile la visione del Consiglio Federale di un movimento unito, dove FIR e le Società scendono in campo come una sola squadra, nell’interesse comune della crescita di tutto il rugby italiano. Mettiamoci al lavoro.»

 


 

 

 

 

Pin It